La piadina romagnola

 

Per prima cosa buon anno nuovo! Tanti auguri a tuttiiiii !!! 🙂

La ricetta di oggi, la piadina romagnola, l’ho preparata qualche tempo fa con un’amica. Siamo due amanti della cucina e avendo sempre poco tempo, abbiamo deciso di dedicarci una giornata tutta per noi.

La piadina romagnola è la cosa più facile che ci sia da fare in casa.

E’ più semplice della pizza, quindi si può tranquillamente fare a casa propria che di sicuro viene più buona e fresca di quella comprata al supermercato.

Se provate la ricetta sarei felice di un bel tag @ricettepapillon #ricettepapillon.

La piadina romagnola

Tempo di preparazione: 30 min (+1 h e 1/2 di riposo)

Ingredienti per 6:

  • 150 ml latte
  • 100 ml di acqua
  • 100 g strutto
  • 500 g farina tipo “0”
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato

per farcire

  • squacquerone o crescenza
  • rucola
  • prosciutto di Parma

oppure

  • pomodori
  • mozzarella
  • prosciutto di Parma

Intiepidite latte, acqua e strutto e mescolate bene.

Aggiungete la farina setacciata, sale, bicarbonato e impastate il tutto alcuni minuti fino ad ottenere un impasto morbido e ben lavorato.

Lasciate lievitare l’impasto per 30 min coperto con un canovaccio.

Dividete l’impasto per la piadina romagnola in 6 parti, ricavatene delle palline e fatele lievitare per un’altra ora coperte.

Ora siete pronti per stendere la piadina romagnola con l’aiuto di un mattarello infarinato.

Cuocete la piadina romagnola in una padella antiaderente (bella calda!!!). Non serve olio.

Farcite le piadine a piacere. Appetitose vero? 🙂 🙂