Crostata di pesche e cioccolato

crostata di pesche e cioccolato

Ieri era il giorno di Pasqua. E’ stata una bella Pasqua, tutta la famiglia riunita a pranzo. Abbiamo mangiato divinamente alla Trattoria del Sole, in località Santa Margherita.

Se vi capita provatelo! E’ un ristorante che fa cucina tradizionale veramente a regola d’arte. Io ho mangiato un pochino di culatello, i tagliolini al tartufo, semplicemente sublimi, e il filetto all’aceto balsamico che come lo fanno loro non ce n’è!

La sera ovviamente mi sono fatta una bella insalata per espiare i peccati di ieri e …. di oggi!

La torta che vi presento oggi l’ho trovata sfogliando il ricettario della Mimmi ed è deliziosa. La crostata di pesche e cioccolato è una crostata cremosa con amaretti, pesche sciroppate e pezzetti di cioccolato. Una via di mezzo tra una torta e un dessert al cucchiaio, buonissima!

crostata di pesche e cioccolatoTempo di preparazione: 1 h (+30 min di riposo)

Ingredienti:

per la frolla

  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 200 g di farina
  • 1 uovo
  • scorza di un limone
  • 1 punta di lievito
  • 1 pizzico di sale

per il ripieno

  • 200 ml di panna
  • 100 g di zucchero
  • 2 uova
  • 100 g di amaretti
  • 100 g di cioccolato fondente
  • pesche sciroppate

 

Mescolate tutti gli ingredienti per la pasta frolla sino ad ottenere un panetto omogeneo. Il burro deve sempre essere a temperatura ambiente.

Tirate la frolla foderando una tortiera imburrata e infarinata. Tenete i bordi alti, perché il ripieno della crostata di pesche e cioccolato sarà piuttosto liquido.

Sbriciolate gli amaretti sulla base della torta. Ponete le pesche sciroppate ben scolate capovolte.

Frullate le uova con lo zucchero. Unite la panna e versate il ripieno sulle pesche.

IMG_6339  IMG_6342

Sminuzzate il cioccolato fondente e spargetelo sulla superficie della crostata di pesche e cioccolato.

Infornate la crostata di pesche e cioccolato a 160°C per 35 minuti.

IMG_6343  IMG_6344

Consiglio: regolate il tempo di cottura del vostro forno, estraendo la torta trascorsi i 2/3 del tempo di cottura e punzecchiando con uno stuzzicadenti la pasta.

Se lo stuzzicadenti esce bello asciutto vuol dire che è cotta!

BUONA PASQUETTA A TUTTI da Ricette&Papillon!